Caricamento in corso...
VIVA Glam! di MAC, la storia dell’iconica campagna inclusiva ’since 1994’

VIVA Glam! di MAC, la storia dell’iconica campagna inclusiva ’since 1994’

14 marzo, 2022

Condividi

Era il 1994 quando il colosso beauty MAC Cosmetics ebbe l’idea di collaborare con alcuni nomi celebri per lanciare una capsule collection di rossetti e gloss.


Lo scopo?

Sensibilizzare sul tema dell’Aids e finanziarne la ricerca, devolvendo il 100% del ricavato alla MAC Aids Fund.


28 anni dopo, quella campagna è ancora una delle più iconiche, amate e impattanti del mondo della bellezza. Non solo. E stata anche pionieristica, perchè già ai tempi parlava di inclusività nel make up. Infatti, la prima campagna realizzata da Donald Robertson aveva come protagonista RuPaul, la famosissima drag queen degli anni ’90. Era la prima volta che un marchio di bellezza internazionale decideva di scegliere personaggio maschile per esaltare un make up ’tradizionalmente’ femminile.


John Demsey, presidente del gruppo esecutivo di Estèe Lauder, ha raccontato com’è nata VIVA Glam! in un’intervista ad Harper’s Bazaar. Quando il marchio ha avuto successo negli anni ’90, i fondatori Frank Angelo - che era un parrucchiere - e Frank Toskan, un truccatore che è stato suo partner negli affari e nella vita, hanno pensato di restituire al mondo qualcosa di veramente utile, visto che negli anni il mondo aveva dato al marchio così tanto amore.


Fin dall’inizio, l’intento era ben preciso: abbracciare l’idea di bellezza per ogni genere, ogni taglia, ogni forma e ogni colore. Un punto di vista unico che oggi forse ci sembra perfino inflazionato, ma che ai tempi era davvero rivoluzionario per le coscienze e gli animi.


Alla campagna hanno aderito, negli anni, tantissimi nomi celebri della cultura pop, tutti personaggi che attraverso il make up scelgono come esprimere liberamente se stessi e la loro unicità .


Da Rihanna a Lady Gaga, da Elton John a Lil’ Kim, da Dita Von Teese a Christina Aguilera, da Ariana Grande a Missy Eliot: star con uno spirito ribelle che affermano con orgoglio la propria personalità senza compromessi e che sostengono i diritti di chi non è ritenuto ’conforme’ agli standard della società sotto molteplici punti di vista.


E oggi?

A dicembre 2021 è uscita l’ultima collezione di VIVA Glam!, una collezione un po’ diversa che, come sempre, ha colpito nel segno: per la prima volta s’è voluto omaggiare un personaggio che non c’è più, l’artista statunitense Keith Haring. "Invece di affiancarci a qualcuno sulla cresta dell’onda, volevamo onorare una persona famosa che ha perso la vita per la malattia per cui abbiamo scelto di combattere", racconta John Demsey.


VIVA Glam!, que viva Keith Haring!


Hai mai usato i lipstick di MAC? Cosa pensi della campagna? I commenti sono a tua disposizione.

mi piace
0 commenti

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
Copyright © 2022 - Privacy Policy - Cookies Policy | Tailor made by eWeb